A N E I

Associazione Nazionale Ex Internati 
nei Lager nazisti
– Volontari della Libertà –
Cerca
Close this search box.

LCS ANEI – LABORATORIO CULTURALE STORICO

L’A.N.E.I “Associazione Nazionale Ex Internati”, con il finanziamento dell’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania in Italia, tramite il “Fondo italo-tedesco per il futuro”, ha dato vita ad una struttura che consente l’esposizione di opere artistiche realizzate in prigionia. L’opera è destinata ad avere la funzione di “laboratorio culturale storico”:

La struttura fa a parte del progetto “L’Arte in Prigionia, degli Internati Militari Italiani nei lager nazisti” con l’obiettivo di comunicare il tema degli IMI, gli Internati Militari Italiani, attraverso la conoscenza di quella attività artistica a cui loro hanno dato vita durante la detenzione. Scrittura, pittura, disegno, musica, vera arte, che i prigionieri, con sofferenza, hanno “prodotto” in condizioni disumane.

L’LCSANEI, ideato da A.N.E.I., progettato dallo Studio Warehouse of Architecture and Research e realizzato da Mancinelli Allestimenti-Pesaro, si compone di materiali industriali prefabbricati.

È un solido geometrico compatto – temporale all’interno del quale il visitatore, attraverso il passaggio obbligato nel cilindro viene condotto a due spazi ben custoditi, segreti, che richiamano le baracche del lager, dove sono esposte le opere d’arte salvate dai campi di prigionia.

Con il sostegno della Sapienza Università di Roma, l’LCSANEI è collocato all’interno dell’Edificio Marco Polo, Dipartimento di Studi Europei, Americani e Interculturali – Viale dello Scalo S. Lorenzo, 82 – ROMA.

La struttura è visitabile gratuitamente con obbligo di prenotazione.

QUALE OBIETTIVO?

“Si usa uno specchio di vetro per guardare il viso e si usano le opere d’arte per guardare la propria anima”.
George Bernard Shaw

La sfida da lanciare ai giovani ci ha motivato a creare una modalità di apprendimento stimolante e contemporaneamente a fare in modo che sia durevole e non transitorio. Dal desiderio di costruire un ponte tra chi vuole proporre la conoscenza di una pagina di storia moderna, con spunti di attualità e di educazione civica, e chi la riceve, viene la proposta di lavorare soprattutto con immagini e parole dal contenuto semantico denso.

L’arte, con la sua forza espressiva, in tutte le sue manifestazioni, può diventare un efficace strumento di denuncia e memoria, capace di attivare in ciascuno, adulto o giovane che siam un processo di consapevolezza sulle scelte politiche attuate e sulle sue conseguenze. Immagini che sappiano coinvolgere e includere per agire sia sul piano tematico sia sul piano emotivo, con l’obiettivo di trasformare gli stimoli in reale occasione di apprendimento.

Gli studenti stessi saranno i protagonisti di apprendimento collettivo, immersi nel laboratorio, avranno modo di interpretare queste opere e rielaborare l’esperienza attraverso le proprie passioni. Che sia nuova arte, cinema, teatro o qualsiasi nuova forma di espressione, l’obiettivo del laboratorio è quello di mantenere viva la memoria grazie ai giovani.

Screenshot 2024-05-10 152743

Per informazioni e possibili collaborazioni contattare:

mail: segreterianazionale@anei.it

                 tel:  +39 32868172